>L´Europa delle differenze (e degli stereotipi)

>

Per capire la due modalità degli svedesi settimana lavorativa weekend, lo yin e lo yang, il taciturno e il compagnone, ricorriamo a uno dei classici della letteratura:

Il Dottor Jekill & Mr. Hyde di Stevenson.

Ecco un estratto preso dall´omonimo romanzo di Stevenson:

Fu dal lato morale, e sulla mia stessa persona, che imparai a riconoscere la profonda e fondamentale dualità dell’uomo; mi accorsi che, delle due nature in lizza nel campo della mia coscienza, anche se potevo a buon diritto dire di essere l’una e l’altra, cosa che era dovuta soltanto al fatto di essere ambedue radicalmente; e fin dagli inizi, prima ancora che il corso delle mie scoperte scientifiche avesse cominciato a suggerirmi la più concreta possibilità di un simile miracolo, avevo imparato a vagheggiare, con la predilezione di un sogno a occhi aperti, l’idea della separazione di quegli elementi.

Se ciascuno di essi, mi dicevo, potesse solo essere collocato in identità separate, la vita sarebbe alleviata di tutto quanto ha d’insopportabile: il malvagio se ne andrebbe per la sua strada, liberato dalle aspirazioni e dai rimorsi del gemello più virtuoso; e il giusto potrebbe progredire con costanza e sicurezza lungo il suo sentiero in salita, compiendo le buone cose in cui trova il suo piacere, e non più esposto all’ignominia e alla penitenza a causa di quel male che gli è estraneo.

Era la maledizione del genere umano che simili incongrui sviluppi fossero tanto vincolati, che nel grembo tormentato della coscienza quei gemelli antitetici dovessero scontrarsi continuamente. Come fare, dunque, a dissociarli?” 

Il libro lo trovate in versione integrale e in italiano qui.

Questa simpatica raccolta di cartine geografiche dell´Europa vi permette di immaginare e visualizzare come sarebbero i confini (e i nomi degli stati) secondo le diverse mentalità (distorte) dei cittadini europei e delle associazioni e sinapsi mentali che scattano a torto o a ragione automaticamente. Utile per riflettere, sorridere di noi stessi e degli altri, facendo magari un po di autocritica.

Le cartine d´Europa

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s