>Everyone has an accent (si anche tu!)

>

Tutti abbiamo un accento. è quello che mi piace rispondere alle persone che pensano di non averne uno e che anzi sia un qualcosa da nascondere. È un dato di fatto, è un fattore di distinzione è una realtà. C´è chi ha un accento più forte, chi lo ha di meno, chi utilizza l´inflessione dialettale per dare enfasi alla propria espressività e chi preferisce nasconderlo. Cosa sarebbe l´umorismo e la commedia italiana senza il dialetto? Totò, Alberto Sordi, Troisi, Verdone, Benigni senza dialetto ve li immaginate?

Avere un accento è una cosa normale per ognuno di noi. Alcuni dialetti o accenti permettono a chi ha orecchio (magari avere orecchio assoluto) addirittura di distinguere in quale provincia (a volte perfino quartiere) si è cresciuti. Non c´è nulla di male anzi è una cosa che arricchisce una lingua. Altra cosa è ovviamente non essere in grado di esprimersi in italiano corretto davanti a un professore, un giudice, una platea o durante un colloquio. Ma avere una inflessione non è peccato. Ricordo di un ragazzo spagnolo di Salamanca che parlava il peggior inglese del suo gruppo erasmus, ma era il miglior comunicatore del gruppo (tanto che scrissero addirittura una tesina universitaria sul soggetto in questione).

Vi sarà capitato che qualcuno vi faccia notare “eh si ho sentito che eri del centro Italia” come se vi avessero colto in fallo. Beh a parte che lo considero un complimento (e lo considererei tale anche se non fossi di Roma), ma tu credi invece che non si senta che sei Piemontese? Non è che a Radio Deejay non hanno una inflessione o parlano un italiano più standard di Radio Dimensione Suono, è che tu non la senti (o non la vuoi sentire). Deformazione dei popoli nordici? Gli scandinavi parlano inglese, gli svedesi parlano un ottimo inglese (la maggior parte) e possono considerare l´inglese come fosse una seconda lingua. Gli Olandesi meglio (per poco non è passata la riforma che adottava l´inglese come lingua ufficiale nelle università). Ma tutti abbiamo un accento.

Quando interagisco con connazionali nella mia linuga la maggior parte delle volte vengo preso per toscano (vuol dire che il mio italiano standard è veramente vicino alle origini della lingua eheh); a seconda della formalità della situazione del Centro, fino a quando faccio una battuta, allora il Romano che è in me esce fuori in tutto il suo splendore (anche perchè spesso si cita o scimmiotta qualche comico noto).

Beh questo, il fatto di avere un accento, ovviamente vale anche quando si parla in inglese. Tutti abbiamo un accento. Cassi estremi sono quando uno mantiene il proprio accento anche quando parla una lingua straniera. Due i casi: un ragazzo emiliano che parla con accento emilano anche quando parla inglese (mito) e un ragazzo di vicino macerata che parla italiano con un fortissimo accento marchigiano che fa sbellicare dalle risate (difficile rimanere seri) ma quando parla inglese perde completamente l´inflessione regionale.

Ora ovviamente l´Inglese non è il nostro forte, si sa, spesso è maccheronico (l´italiano che è andato a Malta) e si tende universalmente a sparare sulla Croce Rossa (cioè noi, ma Peter Griffin è sempre il più forte). Gli italiani erasmus/exchange partono con un livello di inglese molto basso, spesso quasi inesistente, ma poi molti riescono a colmare il gap. Non è che uno spagnolo, un francese o un tedesco siano questi William Shakespeare de noantri.

Dato che ognuno ha un accento, (ricordate? Everyone has an accent) anche gli svedesi hanno un accento in Inglese che gli piaccia o no ammetterlo (tralasciando l´uso di espressioni Swenglish, e traduzioni letterali dallo svedese all´inglese che non esistono ma, che non notano take out money invece di withdraw, tanto per fare un esempio, o il sistematico uso del verbo essere al singolare anche quando andrebbe usato il plurale är in svedese mentre is/are in inglese).

Ecco quindi un assaggio di Inglese parlato dagli svedesi.

Ad un orecchio non abiutato allo svedese che parla inglese può sembrare un accento piuttosto “neutro” di un non-madrelingua non ben specificato. Io ormai dopo anni li becco subito (con grande soddisfazione).

Va comunque ricordato come gli svedesi per via dello spettro fonetico della loro lingua (solo il Russo mi sembra abbia un spettro più ampio) acquisiscono una padronanza strabiliante delle lingue straniere. Dopo pochi anni, spesso pochi mesi vissuti in un paese denotano una pronuncia da far paura. Gli svedesi sono i migliori stranieri parlatori di italiano che abbia mai incontrato con una capacità di sembrare quasi madre lingua tenendo conto anche della distanza che intercorre fra le lingue.

Sono dotati di una capacità innata nell´apprendimento delle lingue. Insieme a tanti altri popoli ovviamente che imparano molto velocemente uan lingua straniera (pensiamo ai polacchi ad esempio, dopo 6 mesi in Italia fanno impressione; forse dipende anche dalla complessità della propria lingua madre). Tutti gli altri seguono. Fanalino di coda gli anglosassoni.

E di chi della capacità di riprodurre gli accenti ne ha fatto un´arte e una fonte di bonaria ironia è questo ragazzo inglese. Questo video si sta diffondendo a ritmo vertiginosi, ed è davvero divertente.

http://tv.repubblica.it/static/swf/z_adv_player.swf

Advertisements

3 responses to “>Everyone has an accent (si anche tu!)

  1. >Aggiungerei una cosa fondamentale: lo svedese è una lingua "cantata", in cui bisogna intonare le parole.Questo ha spesso un impatto nel modo in cui gli svedesi (le donne in particolare, ma anche gli uomini) parlano inglese, modo che è spesso estremamente musicale.

  2. >Certo è vero. Ed è adorabile

  3. >Ahahaha stupendo. Sono stato appena due settimane a stoccolma e devo ammettere che per me l'inglese con l'accento svedese è molto più facile da capire dell'inglese vero.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s