>Tirando le somme – Sverige Demokraterna Parte II

>

L´atteggiamento propagandistico nei confronti di alcuni temi della stampa svedese è tutto meno che velato al punto di stravolgere la rilevanza dell´agenda setting adottata dai quotidiani internazionali, (svd escluso). Avrebbero mai attaccato la proposta peculiare del partito femminista di tassare di più gli uomini? Parlando con amici svedesi si percepisce proprio l´impossibilità di affrontare alcuni temi. Infatti, paradossalmente, il tema imigrazione e SD viene affrontato da svedesi (non estremisti si intende) solamente con persone immigrate, come se fossero le sole con cui poterne parlare, senza essere accusati di estremismo, collaborazionismo e razzismo. Alcuni hanno detto di non poter parlare dells cosa, pena essere emarginati o nei casi più estremi di perdere il “saluto” (nati gruppi su Facebook al riguardo).

Questa rimozione e opposizione al problema la si percepisce anche quando il servizio di posta svedese, o meglio i postini, per boicottare il partito decidono di non consegnare i volantini del parito Svedrige Demokraterna (non se se poi l´interruzione del servizio pubblico sia avvenuta o meno).
Le varie contestazioni ai comizi che hanno impedito ai loro rappresentanti di parlare, e sostanzialmente la rimozione dai pubblici dibattiti, sono un attteggiamento democratico? Il fatto che i membri debbano essere scortati in parlamento (incluso accoltellamento di povero cristo scambiato per uno di loro), sono state delle strategie perdenti che hanno dato forza al partito che di fatto è stato presentato come vittima, attaccato da tutti e ha spinto a fare quadrato intorno ad esso intercettando quel voto di protesta di tutti coloro che vedevano nella rimozione del problema il problema stesso.

E credo che il partito crescerà come la Lega, perchè come per la Lega nNord non si è voluto ammettere dell´esitenza della questione nord-sud per troppo tempo. La Svezia è stata sempre in prima linea nell´accogliere rifugiati e immigrati (ci sono più iracheni in Svezia che negli UsA, la percentuale totale di immigrati ha raggiunto il 10% della popolazione) a seconda dei periodi storici, e dei problemi nei paesi di provenienza, tanto che secondo una ricerca recente basta fare domanda come rifugiato che nel 50% dei casi si ottiene aiuto. Il tutto con concessione di alloggio, social bidrag (corposo contributo che permette di vivere in attesa di trovare lavoro).

L´accoglienza permetteva di far apparire la Svezia come un paese sostanzialmente migliore accogliente e non razzista (necessità di distinguersi da tendenze nordiche come nel caso “dell´attaccata alle tradizioni orgogliosa isolata e pura” Islanda che nella sua intera storia da quando è indipendente ha concesso solo 1 volta lo status di rifugiato? o forse mancavano pretedenti?). Salvo poi scontrarsi con le concrete possibilità di trovare lavoro (altre testimonianze vere di partner sposati/compagni di svedesi che, una volta adottato il cognome del compagno/a e aver modificato il proprio cv, i datori di lavoro dopo mesi di silenzio cominciavano a contattarli magicamente).

O forse anche perchè, ancora durante gli anni ´70, i primi immigrati con capelli scuri (racconti di storie di vita vere, ndr) se passeggiavano in centro in pieno giorno con accanto una ragazza svedese venivano, a volte attaccati, verbalmente e non, come mi ha raccontato il padre italiano di una amica svedese. Esigenza di ripulire la coscienza dal collaborazionismo con la Germania durante la Seconda Guerra Mondiale o dalle forzate sterilizzazioni (a cura della steriliseringslagsstiftning) tra gli anni ´30 e ´50 per ragioni di socio-profilassi? Impossibile saperlo.

vai a Sverige Demokraterna SD parte I

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s