>lo språk cafèet

>

Se avete avuto la brillante idea di trasferirvi in Svezia anche solo per un periodo, siete studenti o disoccupati, o semplicemente cercate un modo per venire a contatto con qualche persona e volete praticare lo svedese, così come altre lingue, c´è un posto dove è possibile farlo. L´idea è semplice e interessante. A Göteborg si chiama appunto språk cafée (språk = lingua) dove è possibile, a seconda del giorno della settimana,  incontrare persone che vogliono fare scambi di lingua, con almeno una persona madrelingua ad ogni tavolo con il ruolo di facilitatore della conversazione (sono quasi sempre abituali frequentatori del posto).

Si prende la bandiera e la si mette sul tavolo e si aspettano persone mentre si mangia un panino o si beve un cappuccino. Oltre a praticare lo svedese, si può parlare italiano, spagnolo, svedese, tedesco, francese, russo (inglese snobbato da svedesi e stranieri, si suppone che se si è in Svezia l´Inglese lo si parli già). A volte è mezzo vuoto ma altre volte può essere utile anche per incontrare connazionali o per avere consigli su come fare per, da persone che vivono in Svezia da più tempo. A Göteborg è stato utile e alcune persone sono diventate conoscenti che ho frequentato a Göteborg per  un annetto, alcuni amici, altri altro (e uno in particolare siamo in tutt´ora in contatto e ci frequentiamo quando possibile). 

Anche a Stoccolma è stato provato un esperimento simile chiamato Language Kompis (ma non esite un bar dedicato) sfruttando diversi bar che si sono prestati all´evento e connettendo persone tramite un sito e una mailing list, ma credo che ora sia tutto fermo e comunque non ha, a mio avviso, mai funzionato bene come a Göteborg (confermando la famosa osticità nei rapporti della capitale stoccolmese, odiata in tutto il regno dalle Tre Corone). Oggi sento un amico (cipriota, medico conosciuto in Svezia) che vive nel profondo nord della Svezia, al circolo polare artico Kiruna, che mi fa il sarcastico compatendomi perchè io vivo “ancora” a Stoccolma (no tanto per dire come vieen percepita Stoccolma).

Morale della favola. Quindi se un qualcosa non funziona non è detto che l´idea non sia buona, ma magari dipende da un fattore ambientale. Domani in vacanza, ma forse aggiornerò ancora il blog se ne avrò tempo!

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s